BIOPARCO: UN POMERIGGIO FOTOGRAFICO

Correvano “i favolosi anni ’70” quando (con un termine che fortunatamente era ancora lontano a venire), facendo zapping nella ristretta offerta televisiva, non era difficile imbattersi nelle così dette prove tecniche di trasmissione, che la RAI mandava in onda per riempire spazi vuoti di programmazione. Si trattava di filmati girati allo zoo (un tempo si chiamava così) di Roma, con inquadrature degli sventurati animali in gabbia e panoramiche che indugiavano sulle folte chiome dei platani della Capitale. Il filmato era accompagnato musicalmente dalla Gazza Ladra di Rossini; assente qualsiasi commento parlato. Erano immagini dal sapore vagamente triste, ma comunque serene e rilassanti.

Alla vigilia dei miei 40 anni, immemore del tempo trascorso dall’ultima visita al Bioparco, sono tornato, insieme ad un mio amico e collega fotografo, “armato” di reflex; giusto per curiosare nella gabbia dei leoni e vedere l’effetto che fa…

Questa che segue è una raccolta degli scatti realizzati, senza il leone, che dormiva rintanato in un angolo nascosto del suo recinto.

,
Articolo precedente
CAI SEZIONE DI AMATRICE
Articolo successivo
A tutto Cadore

Post correlati

No results found

1 Commento. Nuovo commento

  • molto belle soprattutto quelle degli orsi ma sulle scimmie secondo me potevi trovare di più… hanno degli sguardi meravigliosi, espressivi da morire…. una volta ti porto con me che conosco i guardiani e entriamo dove gli altri non possono entrare e ti faccio conoscere e capire …le scimmie. Belli comunuqe i due macachi.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu