Rettilineo panoramico alberato, curva secca a destra, discesone in centro storico e… SDENG! il torrione spigolo sud del castello di Alviano è dritto in faccia come a dire: “Attenti voi, forestieri!”. Meraviglioso. Il castello ha una mole sproporzionata alle dimensioni del paese, che è adagiato su un simil-calanco e contiene poche case e poche anime. In una decina di minuti il giro è terminato. Portiamo il numero necessario di immagini a casa, deliziati dai panorami sul muraglione, dal chiostro centrale del castello, da un barocchetto umbro buttato là come a dire “ci sono anch’io”, dalle facciate delle case con il “morbillo” e dal tepore del sole che intaglia lame di luce tra gli spigoli delle case.

Il viaggio continua…

, , ,
Articolo precedente
L’umbria è alle porte • Lugnano in Teverina
Articolo successivo
Lucertole, farfalle ed uva fragola

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu